4678e111127e3b30dae0012c2587efb9

La Federazione nazionale della stampa italiana è vicina al blogger e documentarista Gabriele Del  Grande, fermato lunedì dalle autorità turche al confine con la Siria. «Auspichiamo il suo pronto rilascio e l’immediato ritorno in Italia e intanto ringraziamo le autorità diplomatiche italiane, che sin dal primo momento hanno seguito con grande attenzione la vicenda», affermano il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti.
«Questo episodio – proseguono – conferma una volta di più le condizioni insostenibili in cui sono costretti i giornalisti e la libertà di stampa in Turchia. Per tornare a denunciare questa situazione, il 2 maggio la Federazione della Stampa, insieme con Articolo21, Amnesty International Italia, Usigrai, Ordine dei giornalisti del Lazio, Pressing NoBavaglio e altre associazioni, sarà davanti all’ambasciata turca a Roma per un sit-in nel corso del quale saranno letti i 149 nomi dei giornalisti rinchiusi nelle carceri del Paese».

229 visite