Print

 

Sarà esposto all’ingresso del Palazzo Comunale di Quarto (Napoli) il pannello murale di Ossigeno per l’Informazione “Cercavano la verità. 28 nomi una sola storia” che riproduce i nomi e i volti dei 28 giornalisti italiani uccisi a causa del loro dovere di informatori dei cittadini. Il pannello sarà consegnato venerdì 27 maggio alle 11:30, nella Sala consiliare, al sindaco Rosa Capuozzo, dal direttore di Ossigeno, Alberto Spampinato. Alla cerimonia assisteranno: una delegazione di studenti dell’Istituto “Rita Levi Montalcini-Isis” di Quarto, una delegazione del Coordinamento campano dei parenti delle vittime innocenti di camorra ed i dirigenti scolastici del territorio. Seguirà un convegno sulla libertà di stampa e le intimidazioni che limitano la libertà d’informazione.

Il pannello è stato realizzato in occasione della Giornata mondiale per la Libertà di Stampa e sarà donato agli enti e alle istituzioni che ne faranno richiesta. I primi sono stati consegnati alla Regione Lazio, all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, alla Commissione Parlamentare Antimafia, a dieci scuole di Roma, all’Associazione Stampa Romana, al Circolo della Stampa di Cosenza.

532 visite