Ecpmf

Procedimenti penali a carico di giornalisti in Turchia, attacchi a operatori dei mezzi d’informazione in Ungheria, Polonia e Ucraina. E ancora, accreditamenti ritirati al vertice G20 in Germania e molestie giornaliere tramite violenza verbale ed espressioni di odio. I media e il lavoro dei giornalisti sono sottoposti a minacce ricorrenti in tutta Europa.
Per individuare soluzioni pratiche per reagire a queste diverse minacce, il Centro europeo per la libertà di stampa e dei media (Ecpmf) organizza la conferenza “Difendere giornalisti in pericolo: solidarietà, sostegno e protezione”, che si terrà a Lipsia il 5 ottobre 2017.
Con il contributo e le esperienze di giornalisti che hanno subito minacce, di esperti di altro profilo, di politici e di organizzazioni che operano a sostegno della libertà dei media, si discuterà di come fornire sostegno e contrastare le forme di pressione che vanno a detrimento della libertà dei mezzi di informazione.
Fra i temi trattati, in particolare, si metteranno in luce le forme di assistenza legale e le opportunità di trovare rifugio all’estero per operatori dei mezzi d’informazione minacciati. Si affronterà inoltre il tema delle misure politiche necessarie per migliorare la situazione attuale.
Il relatore principale sarà il rappresentante dell’OSCE per la libertà dei media, Harlem Désir. La partecipazione alla conferenza è gratuita ma è richiesta la prenotazione. Informazioni dettagliate sul programma, i luoghi e gli orari dell’evento sono disponibili sul sito web dedicato alla conferenza. (Da balcanicaucaso.org)

627 visite