per sito

 

Gli effetti e il clima prodotti dal cosiddetto Jobs act sull’autonomia della professione giornalistica sono stati i temi del corso di formazione “Jobs act in redazione” tenutosi al teatro Argentina il 27 giugno. L’evento, promosso dall’Ordine del Lazio, dalla Fnsi e da Nobavaglio PRESSing, è stato fatto con testimonianze di colleghe e colleghi colpiti dalla riforma del mercato del lavoro, con l’analisi di magistrati e avvocati e con il contributo del sindacato e delle associazioni di base.

Carlo Picozza, consigliere responsabile della Formazione

 

GUARDA TUTTI GLI INTERVENTI

I video con tutti gli interventi dei relatori sono inoltre a disposizione dei colleghi sul nostro canale YouTube cliccando qui.

 

Corso di Formazione professionale continua per i giornalisti

JOBS ACT IN REDAZIONE

L’autonomia della professione giornalistica, le insidie alla deontologia alla luce dei riflessi della riforma del lavoro

Sommario

Deontologia e autonomia nella professione giornalistica: il Jobs Act e le problematiche inerenti la stabilizzazione dei giornalisti precari e co.co.co, il crollo delle cause di lavoro, i licenziamenti, le tutele crescenti e il demansionamento, il controllo a distanza dei dipendenti.

Proponenti

Ordine dei Giornalisti del Lazio; NOBAVAGLIO-PRESSing Giornalisti in Rete; Federazione nazionale Stampa italiana.

IL PROGRAMMA

“SPOTLIGHT” di Tom McCarthy 

Introduzione

Carlo Picozza, consigliere responsabile della Formazione Ordine dei giornalisti del Lazio

Silvia Resta, consigliera segretaria Odg Lazio

Paola Spadari, presidente Odg Lazio

Marino Bisso, NoBavaglio-PRESSing

Daniela Binello, NoBavaglio-PRESSing

Giuseppe Giulietti, presidente Federazione nazionale della Stampa italiana

 

Il Jobs Act: confronto in diretta

Maurizio Landini, segretario generale Fiom Cgil

Filippo Taddei, segreteria nazionale Partito Democratico, responsabile Economia e Lavoro

“Mi piace lavorare” di Francesca Comencini

Vincenzo Vita, garante associazione Articolo 21

Paolo Butturini, responsabile della Formazione, Federazione nazionale della Stampa italiana

 

Pausa

“Fortapasc” di Marco Risi
Lazzaro Pappagallo
, segretario Associazione Stampa romana

Fabio Morabito, presidente Sindacato cronisti romani

Il caso di Paolo Tripaldi: “Chiedere l’assunzione mediante il tribunale del lavoro”

Marco Petrocelli, avvocato: “I riflessi del Jobs Act sulle cause di lavoro”

Il caso di Massimo Franchi: “Provvedimento disciplinare per le mie opinioni sui social”

Giovanni d’Amati, avvocato: “Demansionamento e controllo a distanza dei dipendenti”

Daniela Binello, NoBavaglio-PRESSing

Giovanni Cannella, magistrato, presidente della sezione Lavoro della Corte d’appello di Roma:
“Le tutele crescenti e il nuovo status del lavoratore”

Glauco Zaccardi, magistrato, ministero dell’Economia e delle Finanze: “Cosa ne sarà dei co.co.co nel lavoro giornalistico”

 

PER IL QUESTIONTIME, INVIARE LE DOMANDE A: jobsactredazione@yahoo.com Facebook.com/Odg.Lazio 

 

Contributi scenici: il corso di formazione proposto è arricchito da proiezioni video e dall’intervento di alcuni artisti

Data: lunedì 27 giugno 2016 

Sede del corso: Teatro Argentina, largo Argentina, Roma

N° posti disponibili: 700

Orario: dalle ore 8:30 alle ore 15:30

Crediti: 9  Deontologia: SÍ  Partecipazione: gratis

Per tutti i corsi di formazione è necessario iscriversi attraverso la piattaforma informatica Sigef al seguente link: http://sigef-odg1.lansystems.it:8080/sigef/

5.746 visite