digital news

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera alla legge di stabilità. Tra le misure, c’è anche la diminuzione dell’Iva sui giornali digitali che scende al 4%. Misura che equipara quotidiani e periodici in versione digitale all’editoria libraria degli e-book. Si estende dunque l’aliquota agli altri prodotti editoriali, “giornali, notiziari quotidiani, dispacci delle agenzie di stampa, libri e periodici”.

Per Maurizio Costa, presidente della Federazione italiana editori giornali (Fieg), si tratta di una misura che ”avvicinerà i più giovani alla lettura di quotidiani e periodici” che, in generale, “darà una spinta per un’editoria più moderna”.

La misura prevista, aggiunge Costa in un’intervista al “Sole 24 Ore”, “ha un valore non solo economico ma anche strategico”, considerando anche “l’investimento crescente da parte degli editori che stanno sempre di più arricchendo le loro strategie digitali e multimediali”.

Fonte: AdnKronos

391 visite