L'ex direttore responsabile, Stefano Borelli
L'ex direttore responsabile, Stefano Borelli

 

Al Ministro della Giustizia Andrea Orlando

Al Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi

Al Sottosegretario alla Giustizia Cosimo Maria Ferri

Al Sottosegretario allo Sviluppo Economico Antonello Giacomelli

Al Presidente dell’Agcom Angelo Marcello Cardani

Egregi,
vi informiamo, per gli eventuali provvedimenti che vorrete adottare,  che la IesTv (Video1srl), televisione con sede in Roma, piazza Scansano 8, continua a mandare in onda servizi e programmi giornalistici senza direttore responsabile né redazione avendo, il 10 novembre 2014, licenziato in tronco, tutti i giornalisti in organico e alcuni tecnici.
L’emittente persiste inoltre a utilizzare servizi e programmi realizzati dalla giornalista Roberta Feliziani, redattrice e fiduciaria di redazione di IesTv, e dell’ex direttore responsabile del tg, Stefano Borelli, entrambi licenziati.
A parere dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, il comportamento della proprietà della IesTv, o di chi per questa, sembra tutt’altro che regolare, comunque risulta lesivo della dignità professionale dei due giornalisti .
L’Ordine dei giornalisti del Lazio, nel sottolineare che, tra i benefici dei quali gode l’emittente, c’è la concessione statale a trasmettere, sollecita un tempestivo intervento per il ripristino delle regole.
In attesa di un Vostro cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti

la consigliera segretaria                il vicepresidente                       la presidente

Maria Silvia Resta                        Gino Falleri                         Paola Spadari

807 visite

Leave a Comment