Rai

“La Rai è sempre più vittima di chi, ai piani alti dell’azienda, vuole impedire qualsiasi forma di cambiamento. Rendere noto il contenuto di un ipotetico piano editoriale prima ancora che venga discusso risponde ad una sola esigenza: quella di salvaguardare lo status quo e di garantire che la Rai Servizio Pubblico radiotelevisivo resti controllabile dalla politica attraverso una governance ostile a qualsiasi ipotesi di rilancio dell’informazione”. Così il segretario e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, e il segretario dell’Usigrai, Vittorio Di Trapani, tornano sulla vicenda del piano editoriale anticipato dalla stampa nei giorni scorsi.

“È evidente – concludono Lorusso, Giulietti e Di Trapani – che è in corso a Viale Mazzini una resa dei conti tra gruppi che si contendono poltrone e potere, ma tutti disinteressati al futuro della Rai Servizio Pubblico”.

172 visite