Caso Iacopino-Di Maio. Interviene la presidente Odg Lazio Spadari: “Colpita intera classe di cronisti già sotto attacco”

Di Maio

L’on Luigi Di Maio scrive: “Faccio presente che la lista dei nomi dei giornalisti che secondo noi hanno danneggiato il Movimento 5 stelle, mi era stata chiesta dal presidente dell’Ordine dei giornalisti attraverso un comunicato apposito”. “Questa vicenda sta diventando paradossale”, è la risposta di Enzo Iacopino. Il presidente dell’Odg aggiunge: “Confermo: ho chiesto io …

M5S, Spadari (presidente Odg Lazio): “Liste Di Maio fatto grave”

Spadari

”Le liste dei giornalisti consegnate dall’On. Di Maio al presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti Iacopino – afferma in una nota la presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio Paola Spadari – sono un fatto grave perchè costituiscono un’insidia alla libertà dei cittadini di essere informati. Siamo sicuri che il presidente Iacopino saprà respingere questo tentativo di attacco alla libera informazione”.

“Giornalisti di regime”, post del consigliere regionale Barillari (M5S). Intervengono presidente Odg e segretario Asr

barillari

Polemiche per un post del consigliere regionale M5S, Daniele Barillari, che su Facebook ha scritto: “I pennivendoli che nascondono la verità pagheranno per tutto questo”. Post al quale il presidente dell’Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino ha risposto con un esposto in Procura: “Basta minacce, alimentare clima d’odio provocherà qualcosa di grave”, sostiene Iacopino. “Pagare in …

Il Papa ai giornalisti: verità, professionalità e cura della dignità. “Non sottomettetevi ad interessi di parte”

IMG_6396

Papa Francesco spiega ai giornalisti come praticare il loro mestiere. Sono indicazioni importanti, quasi un piccolo trattato di etica professionale, quelle offerte oggi dal Pontefice nell’udienza al Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, guidato nella Sala Clementina dal presidente Enzo Iacopino insieme al prefetto della Segreteria vaticana per la Comunicazione, monsignor Dario Edoardo Viganò. Tre le raccomandazioni fondamentali di Bergoglio a chi fa informazione: …

Editoria, via libera del Senato al ddl. Ordini regionali: “Ok decisivo per riforma”

senato

Via libera da parte dell’Aula del Senato al ddl sull’editoria. I sì sono stati 154, 36 i no e 46 gli astenuti. Il provvedimento, dopo le modifiche apportate da palazzo Madama, passa all’esame della Camera. Prevede finanziamenti all’editoria e linee guida sulla riforma del Consiglio nazionale dei giornalisti. Nel testo, sono confermate la proroga della commissione sull’equo compenso e l’equivalenza …

Concorso Rai per 100 giornalisti in arrivo: prima prova a inizio luglio

Rai

Il “concorsone Rai” per 100 posti a tempo determinato si svolgerà a brevissimo, la prima prova, a crocette, già nella prima settimana di luglio a Roma. I candidati, cinquemila, non hanno ancora ricevuto comunicazione scritta della decisione ma è “questione di giorni” confermano dalla Rai. Il primo a darne notizia è stato l’Usigrai, il sindacato Unione …

Revisione dell’Albo. La replica del presidente dell’Odg Iacopino

odg logo

In merito alla nota sottoscritta da dieci presidenti degli Ordini regionali  (Lazio, Lombardia, Liguria, Marche, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta) per contestare una decisione del Cnog in tema di revisioni, è arrivata la replica del presidente Enzo Iacopino. Questo il link: http://www.odg.it/content/revisioni-il-dovere-della-verità Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti del Lazio fa presente che fino ad Aprile 2015 …

Carcere per diffamazione: dal 2011, sedici anni a venti giornalisti. I dati di Ossigeno

carcere

Negli ultimi quattro anni in Italia almeno venti giornalisti sono stati condannati al carcere per il reato di diffamazione. Due hanno cominciato a scontare la pena poi sono tornati liberi. Complessivamente i magistrati hanno inflitto oltre 16 anni di detenzione. Il dato risulta da una ricerca di Ossigeno per l’Informazione sui casi segnalati dal 2011 …

Giornata della memoria dei giornalisti uccisi. “Ricordare i morti, proteggere i vivi”

11193307_10152852204836398_6730768141409512468_n

“Ricordare i morti e proteggere i vivi”: è stato questo il concetto più citato alla celebrazione dell’ottava Giornata nazionale della memoria per i giornalisti uccisi da mafie e terrorismo che, organizzata dall’Unione nazionale cronisti, si è svolta a Firenze, dove l’Unci tiene il proprio congresso. A lanciare questo slogan è stato Alberto Spampinato, fratello di …