Sermonti

L’Ordine dei giornalisti del Lazio esprime il proprio cordoglio per la scomparsa dei colleghi Vittorio Sermonti e Bimba de Maria.

Lo scrittore, attore e regista Sermonti è morto ieri sera a Roma, all’ospedale Sandro Pertinilo. Era nato il 26 settembre del 1929 nella Capitale e aveva 87 anni. Sua una rilettura di Dante che aveva avuto grande fortuna. La sua ultima opera, il romanzo autobiografico “Se avessero”, è stato nella cinquina del Premio Strega. Pochi giorni fa il suo ultimo tweet in cui annunciava che si sarebbe preso una pausa dai suoi impegni e qualche giorno di riposo.

In prima linea nel movimento femminista, Bimba de Maria è sempre stata sul fronte, di guerra, del lavoro e della vita, che rischiò per poter coprire per la Rai la morte di Ceausescu. “Compagna reporter”,  come la chiamava Gian Maria Volontè, è stata compagna di Aniello Coppola, ex direttore di Paese sera. E’ stata cronista in anni in cui, come lei stessa ha scritto, “fare il giornalista significava camminare border line con l’impegno politico, avere amici attori, intellettuali, politici. Era la Roma dove incontravi Fellini, Pajetta, Pintor e quant’altri. La professione l’ho costruita con impegno e passione come un bell’abito che calza a pennello e che lascia intravedere me….una donna di sinistra e….. femminista”.

1.115 visite