diffamazione4-300x241

Ossigeno per l’Informazione, l’Associazione Stampa Romana e l’Ordine dei Giornalisti del Lazio

invitano a partecipare all’incontro pubblico sul tema

Diffamazione e libertà di stampa

Come cambiare la legislazione italiana per difendere la reputazione senza sacrificare l’informazione – Cosa serve per colmare il gap Italia – Europa – Cosa c’è e cosa manca nel testo della riforma all’esame del Senato – Come evitare l’uso intimidatorio delle querele

 

che si svolgerà a Roma venerdì 7 febbraio alle 10:30 presso la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Corso Vittorio  349, primo piano con la partecipazione di Boyko Boev, esperto di legislazione europea, esponente  di “Article 19″. Nel corso dell’incontro sarà presentato il dossier “Onore offeso e libertà di stampa” realizzato da Ossigeno con il sostegno dell’Associazione Stampa Romana, pubblicato in formato ebook da Melampo Editore. Introdurranno i lavori

- Paolo Butturini, segretario dell’Ass. Stampa Romana

- Paola Spadari, presidente Ordine Giornalisti Lazio

- Alberto Spampinato, direttore Ossigeno per l’Informazione.

 

Article 19 è l’associazione londinese che ha condotto in Gran Bretagna una forte campagna per la depenalizzazione della diffamazione a mezzo stampa e nel 2009 ha raggiunto l’obiettivo.

 

Boyko Boev  ha redatto il Rapporto dell’OSCE sulla riforma delle norme italiane sulla diffamazione attualmente in discussione in Parlamento. Il Rapporto esamina aI Raggi X la proposta di legge in discussione e indica le modifiche necessarie per soddisfare gli standard internazionali e della giurisprudenza della europea e per impedire il frequente abuso delle querele a scopo intimidatorio o censorio.

 

L’ebook “Onore offeso e libertà di stampa” offre un inquadramento storico e giuridico della legislazione italiana sulla diffamazione insieme a una panoramica degli effetti punitivi che essa ha prodotto su centinaia di giornalisti. Contiene il testo integrale dei Rapporti dell’Osce, del Consiglio d’Europa e del Relatore Speciale dell’Onu sulla legge in discussione in Parlamento. A cura di Alberto Spampinato. Introduzione di Sergio Zavoli. Interventi di Giulio Anselmi, Laura Boldrini, Paolo Butturini, Pietro Grasso e Giuseppe F. Mennella. Saggi e testimonianze mostrano le difficoltà che molti giornalisti italiani incontrano ogni giorno nello svolgere la professione.“Onore offeso e libertà di stampa”dice come il diritto di tutela della privacy venga spesso invocato per intralciare la pubblicazione di notizie sgradite; spiega come le leggi sulla diffamazione vigenti nel nostro Paese permettano facili abusi del diritto di querela e mettano in difficoltà i giornali, al punto di attirare condanne dalla Corte Europea e raccomandazioni alla sfera politica da Consiglio d’Europa, OSCE ed ONU; analizza in dettaglio i limiti della legislazione vigente, proponendo modifiche e miglioramenti. Un’analisi dettagliata comprendente la storia di giornalisti incriminati – come Giovannino Guareschi, finito in carcere per un articolo su De Gasperi – e dati statistici, raccolti da Ossigeno per l’Informazione, sui giornalisti italiani vittime di minacce, pressioni e querele pretestuose. Storie di cronisti che resistono a violenze e abusi di potere, il cui esempio, scrive Sergio Zavoli, “onora il giornalismo e non può essere oscurato”.  www.bookrepublic.it/book/9788898231201-onore-offeso-e-liberta-di-stampa/

 

Il convegno di giovedì 6 febbraio al Senato

Diffamazione e libertà di stampa. Presidente Grasso
apre incontro in Sala Zuccari giovedì 6 febbraio

“Diffamazione: tutela della reputazione e libertà di stampa”. E’ questo il titolo dell’incontro che sarà aperto dal Presidente del Senato, Pietro Grasso, giovedì 6 febbraio in Sala Zuccari, con la partecipazione di Senatori, Ordine dei Giornalisti, Federazione Nazionale della Stampa, Federazione degli Editori e le Associazioni Articolo 21, Libera Informazione, Ossigeno per l’informazione.
L’incontro avrà inizio alle ore 14,30, sarà diviso in tre sessioni e coordinato dal Direttore dell’Agenzia Ansa, Luigi Contu. Nella prima sessione interverranno il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino, il Presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana (Fnsi) Franco Siddi, il Presidente della Federazione Italiana Editori Giornali (Fieg) Giulio Anselmi e il Coordinatore dello “Sportello Antiquerele” Santo Della Volpe. Nella seconda sessione prenderanno la parola i componenti della Commissione Giustizia del Senato dove sono in discussione i disegni di legge in materia di diffamazione (ddl 1119 e connessi); in particolare sono previsti gli interventi dei Vicepresidenti della Commissione, Senatori Felice Casson e Maurizio Buccarella, e del Senatore Giacomo Caliendo. Infine, nella terza sessione, interverranno Vincenzo Vita (Articolo 21), Lorenzo Frigerio (Libera Informazione), Alberto Spampinato (Ossigeno per l’informazione) e Boyko Boev (Article 19).

1.767 visite

Leave a Comment