jankuciak-2

Un gruppo di reporter investigativi continuerà il lavoro di inchiesta di Jan Kuciak, il giornalista slovacco ucciso la settimana scorsa assieme alla fidanzata, Martina Kusnirova, mentre lavorava a un’inchiesta sui fondi Ue concessi a italiani legati alla ‘ndrangheta e con contatti nel governo del premier Robert Fico. A tale scopo, sarà presto operativa a Bratislava una redazione speciale composta da giornalisti della Ringier Axel Springer, la società editrice che detiene anche il sito internet Aktuality.sk per il quale lavorava Kuciak.

   Intanto gli inquirenti slovacchi , dopo il rilascio dei sette italiani fermati, hanno riaperto le indagini sulle minacce ricevute dal giornalista ha annunciato il procuratore generale Jaromir Ciznar. Lo scorso anno Kuciak aveva denunciato che l’uomo d’affari slovacco Marian Kocner, su cui aveva scritto, lo aveva minacciato. Ma la polizia non aveva indagato. Il procuratore Ciznar ha comunque puntualizzato di non credere che il caso abbia a fare con l’omicidio del reporter, che nel frattempo si stava occupando anche delle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Slovacchia e dei possibili legami tra la criminalità organizzata italiana e personalità vicine al premier Robert Fico.

Fonte: Ansa

460 visite