ed5f7b7b0378580b22cfba8cd1ef9d18

 ”Noi non archiviamo il caso di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin”. Martedi’ 17 aprile, dalle 9.30 alle 12.30, i rappresentanti dei giornalisti italiani – ricorda una nota della Fnsi – si ritroveranno davanti al tribunale di Roma, a piazzale Clodio, per chiedere che non vengano archiviate le indagini sull’assassinio della giornalista e dell’operatore del Tg3, uccisi in circostanze ancora da chiarire il 20 marzo 1994 a Mogadiscio, in Somalia. Il presidio, promosso da Federazione nazionale della Stampa italiana, Usigrai, Cdr del Tg3, Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, associazione Articolo21 e rete NoBavaglio, si svolgera’ in concomitanza dell’udienza in cui il Giudice per le indagini preliminari valutera’ la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura di Roma. Giovedi’ 19 aprile, alle 11.30, una delegazione di rappresentanti degli organismi di categoria tornera’ in tribunale, questa volta in aula, per accompagnare la cronista Federica Angeli, chiamata a testimoniare nell’ambito di uno dei processi a carico degli esponenti del clan Spada di Ostia, e per ribadire la “scorta mediatica” alla giornalista e a tutti i colleghi minacciati per via del loro lavoro.

Fonte: ANSA.

673 visite