quaranta-kDn-U3090486140141nWG-656x492@Corriere-Web-Sezioni

Il giornalista Guido Quaranta, storica firma parlamentare dell’Espresso, è morto questa mattina all’ospedale Gemelli di Roma dove era ricoverato dopo essere stato colpito da un ictus lunedì scorso. Lo rende noto, in un editoriale a firma del direttore Marco Damilano, L’Espresso sull’edizione online. Quaranta aveva 91 anni: era nato a San Francesco al Campo (Torino) il 18 giugno 1927. “Non aveva mai smesso di scrivere – ricorda Damilano – per L’Espresso: l’ultimo suo pezzo era arrivato in redazione poco prima che si sentisse male. Di due mesi fa, invece, lo straordinario ‘come eravamo’ di vita parlamentare che Guido ha scritto in occasione del centesimo anniversario dell’Aula di Montecitorio”. “Più di tutto Quaranta – scrive ancora il direttore dell’Espresso – è stato il primo a illuminare il dietro le quinte della politica, a strappare la velina dell’informazione ufficiale. Il retroscena di Quaranta era allo stato genuino la rivelazione di qualcosa che doveva restare segreto”.

Fonte: Ansa.

300 visite