238911764_1280x720

 

 

E’ morto a Roma, all’età di 83 anni, il collega Mario De Renzis, fotoreporter tra i più apprezzati e attivi in Italia, dove ha seguito gli eventi che hanno scosso il Paese nel dopoguerra ( gli anni di piombo, le manifestazioni studentesche, la cronaca nera) e sugli scenari di guerra: è stato inviato in Vietnam, nel Kosovo, nei Balcani, nell’Irak, nell’Afghanistan, in Albania, in Somalia, nel Kurdistan, nel Timor Est, nel Libano. Assunto giovanissimo al “Giornale d’Italia”, successivamente è passato a “Il Tempo”, come capo del servizio fotografico, e poi, come collaboratore, all’Agenzia ANSA, a “Momento Sera”, “Italia Sera” e a “la Voce”, Mario de Renzis lascia in eredità al giornalismo, con la sua “immensa” produzione di “scatti” di cronaca, un’impronta incancellabile sulla funzione dell’immagine nell’affermazione della “verità” del fatto documentato. Sempre presente nella difesa della professione giornalistica, e in particolare del ruolo dei pubblicisti all’interno della categoria, è stato Vice Presidente dell’Associazione Stampa Romana e Consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

Alla famiglia giungano le condoglianze di tutto il Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio.

447 visite