CARTA PESCASSEROLI2

 

Firmata mercoledì 12 dicembre la Carta di Pescasseroli. La cerimonia si è svolta nella Sala Ipogea di Palazzo dell’Emiciclo all’Aquila, in occasione dell’evento di chiusura del centenario della fondazione del “Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise” e del “Premio Polidoro”. La Carta di Pescasseroli contiene le linee guida sulla “consapevolezza ambientale nella professione giornalistica”, approvata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti su proposta degli Ordini regionali di Abruzzo, Lazio e Molise. Alla cerimonia ha partecipato il presidente Guido D’Ubaldo, uno dei firmatari della Carta.

Fondamentale l’adesione alle norme ambientali e ai principi etici e professionali da parte dei giornalisti che unita alla conoscenza e alla corretta informazione diventa essenziale per una società la cui tutela degli ecosistemi sia un valore riconosciuto.

Principi fondamentali del documento sono l’accuratezza, l’equilibrio, la proattività e la responsabilità che devono contraddistinguere l’attività giornalistica. Tanti i temi contenuti nella Carta di Pascasseroli, tra cui la salvaguardia della fauna che è tema di grande attualità.

È previsto anche un annullo filatelico speciale, con l’apertura di uno sportello temporaneo di “Poste italiane” a partire dalle ore 9:30.

Carta-di-Pescasseroli

1.611 visite