ODG-logo_800x600_3

Pubblichiamo uno stralcio della lettera indirizzata dal Presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti Carlo Verna al Premier Giuseppe Conte pubblicata oggi su ”Il Manifesto”.

“Caro presidente Conte, (…) Non possiamo chiedere sempre e solo al Capo dello Stato di esserci e Lui c’è sempre. La questione riguarda la politica del governo sulle libertà a un bivio. La democrazia muore nell’oscurità. Vedo che spesso si mette all’indice il giornalista che sbaglia. Può capitare in qualunque professione. L’unico rimedio al giornalista è il giornalista, ovvero il pluralismo e anche qui coi segnali dati dai tagli all’editoria non si sta rendendo un buon servizio alla causa della libertà. Mi sembra che ai tanti dossier pieni di posizioni divergenti, si debba aggiungere il caso riguardante un’idea del Paese, splendidamente chiara ai padri costituenti, in quel mirabile compromesso di culture che è la nostra carta fondamentale. A servizio di questo Paese svolgo un modesto ruolo istituzionale e per amore di questo Paese e del giornalismo non tacerò. Aspetto, però, che parli Lei presidente Conte.”

Fonte: Odg.

305 visite