signoretti

ROMA – Ci ha lasciato il collega Massimo Signoretti.
Sempre impegnato al servizio della categoria Massimo ha ricoperto a lungo incarichi di vertice nel Consiglio dell’Ordine dei giornalisti del Lazio.
Voce storica della radio Rai ha anche ricoperto cariche negli altri istituti di categoria, dalla Fnsi all’Inpgi, di cui è stato vicepresidente, all’Ungp. Aveva iniziato con la carta stampata lavorando tra gli altri al Giornale d’Italia e a Telesera, poi negli anni ’70 è entrato in Rai ed è diventato una delle voci della radio conducendo per anni il GR2 della mattina per poi assumere l’incarico di vicedirettore del GR unificato.  Esperto e appassionato di auto è stato una firma dei giornalisti dell’automobile, autore di numerose rubriche in Rai e direttore del periodico Strade e Motori.
Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti del Lazio si stringe al figlio Fabio Massimo, alla famiglia e a tutti i colleghi che lo hanno conosciuto ed apprezzato per l’impegno che ha sempre dedicato al servizio della categoria.

424 visite