antonio ghirelli

Scade domani, 31 gennaio, il bando per poter partecipare alla terza edizione del Premio internazionale di giornalismo sportivo dedicato ad Antonio Ghirelli (presidente della giuria il giornalista Rai e consigliere Ussi/Aips Gianfranco Coppola, segretario il giornalista Massimiliano Amato), promosso dalla onlus Ali di Villaricca e dalla casa editrice Cento Autori, che si svolge con il patrocinio dell’Ordine nazionale dei Giornalisti, dell’Ussi, dell’Ordine della Campania, dell’Ussi Campania e del Comune di Villaricca. Il Premio, che rientra tra le iniziative collegate alla 14esima edizione del concorso nazionale per scrittori emergenti Il Racconto nel cassetto-Premio “Città di Villaricca”, sottolinea un anota, ”intende promuovere l’affermazione dei valori della lealtà sportiva, del rispetto, della tolleranza, in contrasto con ogni forma di discriminazione e di violenza, fuori e dentro i luoghi che ospitano manifestazioni sportive’.
La partecipazione al Premio è gratuita ed è riservata a giornalisti professionisti, praticanti e pubblicisti iscritti all’Ordine che pubblichino su testate regolarmente registrate al Tribunale di competenza o a studenti iscritti a Scuole di giornalismo riconosciute dall’Ordine. I lavori vanno inviati ad Associazione Libera Italiana onlus Concorso letterario nazionale “Il Racconto nel Cassetto – Premio Città di Villaricca” XIV Edizione Sezione Premio Internazionale di Giornalismo Sportivo “Antonio Ghirelli”, Via A. Genovesi, 5 – 80010 Villaricca (Napoli). Lo scorso anno i vincitori furono Luca Cardinalini di RaiSport e Fabrizio Salvio della Gazzetta dello Sport e del magazine SportWeek. Menzioni speciali per Pasquale Raicaldo di Repubblica e Stefano Caredda di SuperAbile Magazine. Riconoscimenti speciali furono conferiti a personalità la cui attività è stata legata a quella di Antonio Ghirelli, come il direttore dell’Ufficio stampa e Comunicazione della Presidenza della Repubblica, Giovanni Grasso; l’ex direttore del quotidiano “Avanti!”, Ugo Intini; l’allora direttore del Tg2, Marcello Masi, e il direttore del Corriere dello Sport, Alessandro Vocalelli.
275 visite