Veduta aerea Campidoglio_1050x545_0

 

A proseguimento di quanto già concesso ai giornalisti italiani nel 2001, quando il ministero della cultura concesse l’ingresso gratuito nei luoghi della cultura statali, oggi arriva un altro decreto a firma del direttore generale dei musei, Massimo Osanna che estende la gratuità anche ai giornalisti stranieri.

È concesso – recita l’atto amministrativo – l’accesso gratuito ai musei e ai luoghi della cultura di cui all’articolo 101, comma 1, lettere a), d), e) ed f) del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, ai giornalisti iscritti all’albo professionale di cui agli articoli 26 e 27 della legge 3 febbraio 1963, n. 69. 2. L’agevolazione di cui al comma 1 è concessa altresì ai giornalisti di nazionalità straniera inclusi, ai sensi dell’articolo 28 della legge 3 febbraio 1963, n. 69, negli elenchi speciali annessi all’albo dei giornalisti di cui ai precedenti articoli 26 e 27; 3.

La concessione delle agevolazioni di cui ai commi 1 e 2 è riconosciuta previa esibizione alle relative biglietterie, da parte degli interessati, della tessera di appartenenza all’Ordine dei giornalisti di cui all’articolo 27 della legge 3 febbraio 1963, n. 69, con esclusione di ogni altro documento, attestazione o dichiarazione comunque esibita a sostegno dell’attività professionale esercitata.

La validità della tessera si assume accertata a seguito della verifica della presenza, nell’apposito spazio, del timbro annuale apposto dall’Ordine dei giornalisti o del relativo “bollino”, riferiti all’annualità in corso.

Fonte: https://www.primapaginanews.it/

272 visite