borrometi

 

 

L’Ordine dei Giornalisti del Lazio sarà parte civile, insieme alla Federazione nazionale della Stampa italiana, nel processo che vede imputate a Siracusa quattro persone accusate di aver perpetrato una campagna diffamatoria per delegittimare il giornalista Paolo Borrometi  iscritto all’albo dei giornalisti del Lazio.

Ordine del Lazio ed Fnsi, assistiti dall’avvocato Giulio Vasaturo, hanno espresso grande soddisfazione per «la decisione del Tribunale di Siracusa: ennesima prova che nessun cronista è solo. L’articolo 21 della Costituzione, il diritto dei cittadini ad essere informati, si difende anche così».

In un comunicato congiunto, Ordine del Lazio e Fnsi ricordano che «Secondo l’accusa, il gruppo era coordinato dall’ex parlamentare regionale siciliano Giuseppe Gennuso e vedeva la partecipazione di due iscritti all’Ordine dei Giornalisti».

395 visite