Mario Giordano Tg4

La Procura di Bologna ha chiesto il rinvio a giudizio del direttore del Tg4, Mario Giordano, e del giornalista Giancarlo Padovan, accusandoli di aver diffamato, durante una trasmissione televisiva, Nicola Rizzoli, arbitro della finale dei Mondiali, designato tra i direttori di gara per Euro 2016.

Rizzoli, assistito dall’avv. Gabriele Bordoni, fece querela dopo il programma ‘Tiki Taka’ in onda su Mediaset il 24 febbraio 2014. Le frasi che, per il Pm Giuseppe Di Giorgio, hanno offeso la reputazione dell’arbitro, furono i commenti al derby di Torino.

Giordano accusò l’arbitro ripetutamente di “malafede” per un rigore non assegnato ai granata e di aver “sbagliato volutamente”. “Non è un errore – disse – è malafede, non può non averlo rilevato (il rigore, ndr), se è lì e non lo vede per me è malafede”.

Invece Padovan definì Rizzoli “un arbitrino, da sempre è un arbitrino, un piccolo arbitro, scarso, modesto, in soggezione dei potenti… in sudditanza della Juve”. L’udienza preliminare è fissata a inizio febbraio.

Fonte: Ansa

3.499 visite