conte

   (ANSA) – Un tavolo sull’editoria sarà aperto a
Palazzo Chigi e vi prenderà parte anche il premier Giuseppe
Conte. Lo ha detto lo stesso Presidente del consiglio durante la
conferenza stampa di fine anno, rispondendo ad una domanda su
questo tema posta dal presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti
Carlo Verna.
“Questo tavolo ci sarà senz’altro, c’è un delegato, che è il
sottosegretario Crimi, e vi parteciperò anche io, ma dovremmo
discutere anche di altre cose”, oltre ai finanziamenti
all’editoria. Tra i temi indicati da Conte vi sono la tutela
delle fonti, l’equo compenso e le querele pretestuose, pensando
a qualche meccanismo che “le dissuada”.
“Affrontiamo tutti questi temi con franchezza – ha concluso -
senza pensare che si voglia attentare alla libertà di
informazione che ha un altro polo, che è la libertà dei
cittadini di essere informati”.
Il premier ha comunque detto di non credere che un’idea come quella
che sta ispirando M5S, di rivedere il sistema di finanziamento
all’editoria, sia un attentato alla libertà di informazione”.

(Fonte Ansa)

294 visite