WhatsApp Image 2024-03-18 at 10.59.51

 

“Biblioteca Angelica: dal “vaso vanvitelliano” alla biblioteca social” è titolo del nuovo corso di formazione del ciclo di appuntamenti dedicati al giornalismo culturale voluto dal presidente Odg Guido D’Ubaldo, in programma il 19 aprile presso la Biblioteca Angelica di Roma. Organizzato in collaborazione con la Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore del Ministero della Cultura, l’aggiornamento formativo entra nei luoghi della cultura: Biblioteche, musei, spazi culturali. La Biblioteca Angelica ha un patrimonio librario di oltre 220.000 volumi, tra fondo antico e fondo moderno. La struttura, inoltre, è un compendio di architettura: il suo celebre salone di lettura, il cosiddetto “vaso” Vanvitelliano, è un’opera affidata – a metà del XVIII secolo – all’estro di Luigi Vanvitelli. Il corso, che dà diritto a 4 crediti, si propone di sfidare il concetto di biblioteca social, sia nella ricerca di una comunicazione adatta al linguaggio moderno, sia promuovendo questi luoghi della cultura a favore dei nuovi visitatori, in un una ritrovata forma di conoscenza reale e virtuale. Dopo i saluti istituzionali di Paola Passarelli, direttrice generale Biblioteche e diritto d’autore; Umberto D’Angelo, direttore Biblioteca Angelica Roma e di Guido D’Ubaldo, presidente ODG Lazio, interverranno Paolo Conti, giornalista Corsera; Donatella Ansovini, giornalista TG3 Lazio; Federico Giannini, giornalista Finestre sull’arte; Maria Teresa De Vito, videomaker e documentarista; Lorenza Fruci, giornalista; Maria Teresa Carbone, giornalista e lo scrittore Andrea Di Consoli.

Per iscriversi al corso accedere alla piattaforma dedicata alla formazione continua dei giornalisti. È possibile registrarsi anche il giorno stesso dello svolgimento del corso come fuori lista.

 

738 visite