CORSO_INSETTI_FNSI

Nell’ambito dell’offerta formativa dedicata ai giornalisti, uno degli appuntamenti promossi dal Consiglio regionale del Lazio, organizzato da ARGA Lazio, insieme alla Federazione dei Dottori Agronomi e Forestali (FIDAF) e al CREA Alimentazione, che ha riscosso grande partecipazione è stato il “Utilizzo dei derivati da insetti nei prodotti cerealicoli ed in generale negli alimenti: opportunità o problema?”, svoltosi nella Sala Tobagi della Federazione Nazionale della Stampa.

Il tema è stato di particolare attualità, in considerazione di quanto affermato dalla FAO ovvero che gli insetti fanno parte della dieta di oltre due miliardi di persone in tutto il mondo. Attualmente gli insetti commestibili rappresentano ancora un mercato di nicchia nelle società occidentali, ma sembra essere un settore promettente per innovare in modo sostenibile le filiere agroalimentari.

Tra i relatori che hanno partecipato all’evento, è intervenuto anche il presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, Guido D’Ubaldo che ha sottolineato ancora una volta l’utilità dei corsi di aggiornamento professionale che sono un obbligo di legge per tutti i professionisti. Il presidente ha quindi ricordato che la formazione è uno dei temi sul quale è stata investita in maniera prioritaria l’azione del Consiglio regionale che dirige e che si intende svolgere – nonostante le difficoltà di una struttura che conta oltre ventimila iscritti –con il massimo impegno. Dal mese luglio verrà ripristinata la “black list” nella quale saranno inseriti i giornalisti che si iscrivono ai corsi senza parteciparvi. Per loro è previsto un sistema che ne blocca la possibilità di iscrizione ai corsi per un periodo di tre mesi.

296 visite