barachini

 

L’uso dell’intelligenza artificiale nel giornalismo continua ad alimentare dibattiti e paure: da opportunità per facilitare alcuni aspetti del mestiere, al timore che il suo impiego massivo e spregiudicato possa sostituire in toto il lavoro dei giornalisti. Temi ai quali si aggiungono anche quello del copyright e del diritto d’autore.

Materia, sempre più attuale, sulla quale è intervenuto anche il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’Informazione e all’editoria, Alberto Barachini, partecipando alla presentazione del libro dl professore Ruben Razzante  ‘I (social) media che vorrei’.  Nel suo discorso Barachini ha sottolineato l’importanza di salvaguardare il lavoro giornalistico evidenziando «la capacità umana di cercare e selezionare le notizie, di raccontare e filtrarle, gestendole con l’esperienza che solo la professionalità del giornalista garantisce».

Fonte: Fnsi 

 

1.376 visite