Foto: Repubblica.it
Foto: Repubblica.it

 

Il presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio, Guido D’Ubaldo, anche al nome del Consiglio, esprime la massima solidarietà e augura una pronta guarigione al collega Corrado Zunino, inviato di Repubblica e iscritto al nostro Ordine, ferito a Kherson in Ucraina. E’ stato ucciso dai cecchini russi il suo collaboratore locale Bogdan Bitik.

Zunino stava svolgendo il suo lavoro, per garantire ai cittadini un diritto sancito dall’articolo 21 della Costituzione, quello di informare. Il giornalista era perfettamente riconoscibile per il giubbotto con la scritta Press. Zunino, collega di grande professionalità, è una firma di Repubblica e ha lavorato in diverse redazioni del Gruppo Gedi.

La solidarietà va anche a tutti i colleghi impegnati sui fronti di guerra, ai fixer, agli interpreti, che rendono possibile il loro lavoro, sempre molto pericoloso in quelle zone.

5.575 visite