logomod-o2_462x156

Dal 2015 a marzo 2019 l’Ufficio di Assistenza Legale Gratuita di Ossigeno per l’Informazione, in collaborazione con Media Legal Defence Iniziative (MLDI), ha fornito la difesa legale a 21 giornalisti italiani che hanno subito querele e cause pretestuose, infondate o intimidatorie. Otto di questi processi sono già stati definiti positivamente. Gli altri 13 sono tuttora pendenti. Questo servizio è stato sperimentato con successo e pertanto prosegue.A esso ora Ossigeno ne ha affiancato un altro, il bonus spese legali che, come spieghiamo di seguito, va in soccorso di coloro che sono assistiti pro bono (o a condizioni parimenti vantaggiose) da avvocati di loro fiducia e tuttavia devono sostenere (in proprio, in tutto o in parte) spese vive dei processi che gravano in misura condizionante sui loro bilanci personali. Con questo bonus Ossigeno intende incoraggiare la nobile scelta degli avvocati che offrono l’assistenza legale pro bono a favore di giornalisti querelati pretestuosamente a scopo intimidatorio o di ritorsione. Poiché riduce l’effetto intimidatorio di tali procedimenti, questa pratica è di grande importanza e merita di essere sostenuta e integrata, almeno fino a quando il legislatore non avrà modificato le norme che da decenni consentono ai prepotenti (sono migliaia ogni anno) di fare girare a rovescio la macchina della giustizia, come Ossigeno ha ampiamente documentato.

Per informazioni: https://www.ossigeno.info/tutela-legale-bonus-ossigeno-ai-querelati/

321 visite