fieg_logo

Per gli editori violato il diritto d’autore.

Cinquantotto imprese editoriali, che rappresentano oltre 430 testate giornalistiche, hanno avviato un’azione legale nei confronti delle società Eco della Stampa e Data Stampa, attive nella costituzione di rassegne stampa, per violazione del diritto d’autore.

“L’iniziativa – annuncia la Fieg – è stata intrapresa dopo tre anni di trattative, avviate con l’apertura  di un tavolo di consultazione nel novembre 2010, e dopo un anno e mezzo dalla costituzione  del Repertorio Promopress e si è resa necessaria a fronte del rifiuto delle suddette società di riconoscere un principio fondamentale, sancito dalla legge e unanimemente riconosciuto in giurisprudenza: la tutela del diritto d’autore spettante agli editori per l’utilizzo e la commercializzazione dei contenuti editoriali da parte di soggetti terzi. Gli editori aderenti al repertorio Promopress chiedono per le due società convenute  in giudizio l’immediata inibizione alla prosecuzione delle attività e la condanna al risarcimento del danno, anche per il pregresso”.

“L’azione portata avanti dalla Fieg  è bizzarra e tutela solo gli interessi di pochi grandi editori” – ha dichiarato Massimo Scambelluri, presidente di Data Stampa, il quale ha annunciato che “Data Stampa continuerà ad erogare il servizio a tutti i suoi clienti senza interruzioni. Gli associati ad Unirass ed Assorassegne – si legge ancora nella nota di Data Stampa – vogliono corrispondere un equo compenso, ma a beneficio di tutti gli editori e non soltanto di alcuni.”

(Ansa – 4 dicembre)

2.598 visite
Discussion - One Comment

Leave a Comment