La Presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, Paola Spadari, l’11 novembre 2013 ha inviato una lettera/invito alle pubbliche amministrazioni perché rispettino le regole nella costituzione degli uffici stampa che, per legge, devono essere formati da personale iscritto all’albo dei giornalisti.

Di seguito pubblichiamo il testo.

Oggetto: comunicazione relativa ad attività giornalistica svolta in favore delle pubbliche amministrazioni

Lo scrivente Ordine dei Giornalisti del Lazio è con la presente a porre l’attenzione su un tema da tempo oggetto di confronto interno volto a garantire il rispetto delle norme in materia di attività di natura giornalistica svolta all’interno di enti pubblici.

Come noto l’attività di informazione e comunicazione delle pubbliche amministrazioni è stata disciplinata dalla legge n. 150/2000 e dal successivo regolamento di attuazione contenuto nel Dpr n. 422/2001. A tali fonti ha fatto seguito la direttiva della presidenza del Consiglio dei Ministri – dipartimento della Funzione Pubblica del 7 febbraio 2002 al fine di specificarne al meglio i contenuti.

La legge n.150/2000 ha affidato agli uffici stampa l’attività di informazione istituzionale della Pubblica Amministrazione in particolare demandando a tali strutture “la gestione dell’informazione in collegamento con gli organi di informazione mezzo stampa, radiofonici, televisivi ed on line”, cosi come la direttiva del 7 febbraio 2002 ha tenuto a precisare.

Agli uffici stampa della Pubblica Amministrazione è pertanto demandato lo svolgimento di un’attività di particolare rilievo in quanto a questi è affidato il compito di veicolare in specifiche notizie i provvedimenti e le decisioni della Pubblica Amministrazione, mettendo tali informazioni al servizio dei diversi mezzi di comunicazione.

A tal riguardo è da rilevare come l’attività dell’ufficio stampa si configuri pienamente come un’attività professionale e pertanto tutti i suoi componenti debbano essere in possesso dei requisiti specificati all’art. 9 co. 2 legge n. 150/2000, il quale stabilisce che gli uffici stampa debbano essere “costituiti da personale iscritto all’albo nazionale dei giornalisti”.

A tal riguardo invitiamo gli Enti intestati alla verifica e al rispetto della normativa di legge sopra richiamata.

         Con osservanza

         LA PRESIDENTE

          (Paola Spadari)

1.744 visite

Leave a Comment