L’Ordine dei giornalisti del Lazio si unisce all’appello rivolto  dai colleghi de l’Unità al premier Matteo Renzi  affinchè sia possibile evitare il fallimento della società editrice scongiurando la chiusura di una testata storica.

Per consentire al giornale fondato da Antonio Gramsci di vivere sono necessarie scelte urgenti e chiare che assicurino un futuro a chi vi lavora da tempo senza stipendio. L’Ordine dei Giornalisti del  Lazio sollecita un serio piano di rilancio che consenta alla testata di continuare a svolgere il suo ruolo nel panorama dell’informazione. Siamo vicini ai colleghi e alle colleghe della redazione: la loro mobilitazione richiede  impegni precisi da parte di tutti i soggetti interessati con  l’apertura di un confronto. L’Ordine dei giornalisti del Lazio ritiene necessaria un’assunzione precisa di responsabilità  da parte di tutti i soggetti coinvolti a tutela dell’editoria e del pluralismo dell’informazione.

1.426 visite

Leave a Comment